“Quello che non ti dicono”: Mario Calabresi viaggia nella memoria

Da giovedì 8 a sabato 10 luglio nel Castello Volante di Corigliano d’Otranto torna “Io non l’ho interrotta“. La settima edizione della rassegna di giornalismo e comunicazione politica, organizzata dall’associazione Diffondiamo idee di valore con il coordinamento di Pierpaolo Lala e Gabriella Morelli, proporrà – come ogni anno – incontri e presentazioni per indagare l’attuale situazione del giornalismo e della comunicazione politica in Italia con incursioni anche all’estero.

Venerdì 9 luglio alle 22:30, dopo gli incontri con Bruno Mastroianni e Alessio Viola, in collaborazione con il Salento Book Festival, il giornalista Mario Calabresi, intervistato da Paola Moscardino (Corriere del mezzogiorno – La7) presenterà “Quello che non ti dicono” (Mondadori).

«”Mi aiuti a scoprire chi era mio padre? Non l’ho mai conosciuto, ma è sempre con me”. Per mesi questa richiesta, arrivata alla fine di una presentazione de La mattina dopo, è rimasta sepolta nei miei pensieri. Poi, la mail di un missionario che vive nel deserto algerino mi ha convinto a mettermi in viaggio», spiega Mario Calabresi. «Il padre di Marta scomparve nel 1975 quando lei non era ancora nata, risucchiato nel gorgo del terrorismo che aveva cominciato a insanguinare l’Italia. Carlo Saronio, figlio di una delle famiglie più benestanti di Milano, non aveva ancora ventisei anni quando venne tradito dagli amici con cui condivideva ideali rivoluzionari. Marta per anni non ha mai fatto domande, immersa in un faticoso silenzio. Ma non si può vivere in eterno con i fantasmi, arriva sempre il giorno in cui dobbiamo fare i conti con le memorie, anche le più dolorose. Così le ho detto di sì, e ho cominciato un viaggio alla ricerca delle tracce di quel ragazzo che viveva sospeso tra due mondi inconciliabili, che trovò il coraggio di scegliere la sua strada quando era troppo tardi. Scavando nei ricordi di una Milano in cui il passato è ancora presente tra noi, sono riuscito a riannodare i fili di una storia mai raccontata, che appartiene anche a me».

Mario Calabresi, giornalista, è stato direttore di La Stampa e la Repubblica. È autore della newsletter settimanale Altre/Storie. Con Mondadori ha pubblicato anche “Spingendo la notte più in là” (2007), “La fortuna non esiste” (2009), “Cosa tiene accese le stelle” (2011), “Non temete per noi, la nostra vita sarà meravigliosa” (2015) e “La mattina dopo” (2019).

La rassegna è organizzata dall’associazione Diffondiamo idee di valore in collaborazione con Castello Volante di Corigliano d’Otranto, CoolClub, Multiservice Eco, Big Sur, Conversazioni sul Futuro, con il sostegno della Regione Puglia nel Programma Straordinario 2020 in materia di Cultura e Spettacolo e, tramite il Teatro Pubblico Pugliese, nella programmazione Custodiamo la cultura in Puglia, e del Comune di Corigliano d’Otranto grazie al contributo del Co. Re. Com. (Comitato Regionale per le Comunicazioni) della Puglia.

Nel rispetto delle normative antiCovid19 vigenti, gli appuntamenti del Castello Volante di Corigliano d’Otranto sono a ingresso libero e gratuito fino ad esaurimento posti. Prenotazione consigliata info@iononlhointerrotta.com